Attirare l’attenzione degli ospiti e soddisfare le loro esigenze dopo la crisi

Il settore alberghiero è in continua evoluzione, ancor di più in questo periodo di crisi. La prima fase della pandemia è stata superata in gran parte del mondo. Tuttavia, ci troviamo ancora in un periodo in cui i viaggiatori non si sentono del tutto sicuri e si stanno definendo nuove tendenze e nuovi comportamenti.

Nel nostro precedente articolo, abbiamo parlato di questi nuovi trend e comportamenti di viaggio post crisi. Ma capire le nuove tendenze non basta. Gli hotel devono alzare la posta in gioco ora e adattarsi alle nuove priorità e alle nuove esigenze dei viaggiatori. In questo articolo, condividiamo suggerimenti su come gli hotel possono adeguare il proprio marketing online e la propria strategia di distribuzione per richiamare l’attenzione di potenziali ospiti, e creare standard di trattamento che rispondano alle esigenze dei clienti nel periodo post-crisi:

Usa i canali giusti

Dragon Trail Research ha svolto un sondaggio su un gruppo di viaggiatori cinesi a inizio marzo e ha scoperto che “i nati negli anni ’90 sono più propensi a riprendere a viaggiare, rispetto agli intervistati meno giovani. Chi rientra in questa fascia di età è probabilmente anche disposto ad aumentare il proprio budget per i viaggi dopo la crisi. Si tratta di un target importante a cui rivolgersi quando inizierà la ripresa”. Pertanto, la clientela da privilegiare in termini di marketing in questo momento sono i giovani e gli adulti di mezza età.

Per attirare l’attenzione di questi viaggiatori, devi conoscere e capire il modo in cui effettuano ricerche e prenotazioni. Sono persone che sanno usare le tecnologie e probabilmente organizzano e prenotano online i propri viaggi, tanto più ora, per via del distanziamento sociale. Effettuano ricerche e prenotano usando canali diretti e indiretti, compresi siti di metasearch, siti ufficiali delle strutture e agenzie di viaggio online. Assicurati di farti notare su questi canali.

Sappiamo anche che i viaggiatori in questo momento cercano destinazioni non troppo distanti da casa. Scegli canali e piattaforme in grado di attirare l’attenzione dei tuoi connazionali sulla tua struttura. Puoi anche lanciare campagne indirizzate a un preciso target di viaggiatori in base alla loro età e alla loro provenienza, promuovendo offerte mirate.

Ad esempio, Offerta speciale di trivago può aiutarti a rivolgerti al target che ti interessa con una selezione di offerte ad hoc. Clicca qui sotto per accedere a trivago Business Studio e scoprire tutti i dettagli:

Pubblica offerte che incoraggiano i viaggiatori a scegliere la tua struttura.

Scopri di più

Cattura l’attenzione dei tuoi clienti

Dal momento che il periodo post-crisi è ancora segnato dall’insicurezza dei viaggiatori, è importante non solo ricevere prenotazioni ma anche creare un rapporto con i clienti che permetta di costruire un rapporto di fiducia e relazioni a lungo termine. Lo strumento migliore per farlo è il marketing sociale. Le tecniche di marketing sociale ti permettono di pubblicizzare camere e altri servizi, promuovere offerte e migliorare l’interazione con il cliente.

Puoi applicare il marketing sociale ai contenuti del tuo sito web, compresi testi e immagini, usando tecniche SEO. Un altro strumento indispensabile, versatile ed efficace, per il tuo marketing sono i social media. Una strategia efficace nell’utilizzo dei social media integra diverse piattaforme come Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, ecc. E non sottovalutare le email! Sono un modo economico ma potente per contattare i tuoi ospiti e rafforzare la visibilità del brand del tuo hotel anche durante la crisi.

Puoi condividere foto, brevi video e articoli di blog che riguardano le misure di sicurezza che hai adottato nella tua struttura, per aumentare l’interesse dei viaggiatori. Con l’aiuto di campagne promozionali mirate ed email alla tua clientela nazionale, sarà più facile raggiungere potenziali ospiti in modo efficace.

Per migliorare l’interazione puoi creare un servizio assistenza online o installare un chatbot sul tuo sito. Visto che i viaggiatori potrebbero mostrarsi scettici all’idea di viaggiare e soggiornare in un hotel in questo momento, renditi sempre disponibile per rispondere alle loro richieste e chiarire i loro dubbi.

Offri ai clienti quello che chiedono

Abbiamo visto nel precedente post come i viaggiatori oggi siano in cerca di opzioni sicure, vicine a casa e adatte alle famiglie. In questo caso, le strutture e i servizi dovrebbero assecondare la domanda dei tuoi ospiti.

Viaggi nazionali

Per rendere più interessante la tua struttura ai viaggiatori della tua nazione o area, prevedi opzioni di parcheggio nell’hotel o nelle sue vicinanze. Se possibile, rinuncia ad eventuali supplementi che addebiti per il parcheggio. Inoltre, ricordati di segnalare i dettagli e le opzioni di parcheggio sul tuo sito, tramite i tuoi account sui social media, nei siti di metasearch e nei portali di prenotazione online, per attirare l’attenzione di chi si sposta in auto. Sempre più persone preferiranno viaggiare con mezzi privati e avranno programmi più flessibili, per cui ad esempio chiederanno di effettuare check-in e check-out al di fuori degli orari convenzionali. Organizzati in modo tale da poter accogliere i tuoi ospiti a qualsiasi ora del giorno e della notte con un servizio di reception attivo 24 ore su 24.

Viaggi economici

Vista l’insicurezza di questo momento, dovrai motivare i tuoi clienti ad organizzare i propri viaggi, più che in passato. Questo tipo di viaggiatori si sposterà con un budget ridotto e apprezzerà molto offerte e sconti. Se pensi di ridurre le tariffe delle camere del tuo hotel, rischi di indebolire il tuo potere di mercato e di dover affrontare conseguenze finanziarie spiacevoli sui tuoi profitti futuri. Pertanto, una buona strategia è quella di mantenere le tue tariffe a un livello normalepromuovere offerte o extra gratuiti pensati per i viaggiatori nazionali.

Viaggiare con sicurezza

In questo periodo gli ospiti chiedono check-in e check-out senza chiavi e senza contatto diretto e una riduzione delle interazioni personali. Organizzati per offrire questi servizi nella tua struttura. Devi anche rassicurare i tuoi potenziali ospiti, segnalando di aver preso misure aggiuntive per proteggerli dalla possibilità di contagio da Coronavirus. Ti consigliamo quindi di indicare provvedimenti come la sanificazione giornaliera di camera e spazi comuni, l’utilizzo di mascherine da parte del personale, i servizi di reception senza contatto personale, l’installazione di distributori di disinfettante, ecc. sulla homepage del tuo sito web. Assicurati anche che queste informazioni siano visualizzate in modo chiaro nei tuoi profili in tutti i canali di prenotazione che usi e sui siti di metasearch.


Vuoi ricevere tutti gli approfondimenti direttamente nella tua casella email?
Iscriviti subito alla nostra newsletter!


Viaggi in famiglia

Dopo il lockdown, le persone vogliono partire in vacanza per rilassarsi con le proprie famiglie. Preferiranno strutture che offrono servizi adatti ai bambini e che accolgono anche i loro animali domestici. Per questo, le dotazioni e i servizi più richiesti saranno una programmazione televisiva adatta a tutta la famiglia, colazione in camera gratuita, servizio di lavanderia, aree gioco per i bambini e altre attività che grandi e piccoli possono fare insieme, come avventure, escursioni, gite in bicicletta. Visto che i tuoi ospiti trascorreranno molto tempo all’interno della struttura, questa è una buona occasione per trasformare il loro soggiorno in qualcosa di diverso. Questo argomento ci porta alla nostra ultima proposta, il turismo esperienziale.

Turismo esperienziale

Per promuovere attività alternative da svolgere all’interno della proprietà o nelle sue vicinanze, crea esperienze immersive per i tuoi ospiti ispirate al tuo territorio. Promuovi sul tuo sito web e sui tuoi profili nei social media eventi di enogastronomia del posto, con assaggi di piatti tipici e degustazioni di vini locali, passeggiate naturalistiche, itinerari personalizzati nella zona, ecc. Puoi anche collaborare con gli organizzatori di tour dei dintorni e altre attività, proponendo accordi di cross-selling che prevedano la vendita congiunta delle tue camere e di servizi o prodotti locali. Puoi caratterizzare l’esperienza anche sostituendo il tuo menu generico con un’offerta basata sulla cucina locale più autentica, proponendo i piatti tradizionali più interessanti, che saranno preparati con ingredienti freschi e genuini a chilometro zero. Un altro modo di rendere omaggio alla cucina locale è organizzare tour o eventi gastronomici, corsi di cucina e degustazioni. Infine, per aggiungere un tocco più autentico all’hotel, puoi decorare camere e aree comuni con elementi e materiali ispirati alla zona e opere di artisti del posto.

 

__________

Foto: Manuel Moreno su Unsplash

Lascia un commento