I nostri consigli per una campagna Rate Connect di successo

In un sondaggio rivolto agli albergatori che usano abitualmente trivago Business Studio, un terzo degli intervistati ha affermato che instaurare un rapporto personale con l’account manager è il fattore più importante della collaborazione con noi.

Anche il team di gestione degli account di Rate Connect riconosce la centralità di questo aspetto ed è sempre disponibile a offrire consigli utili per avviare campagne vincenti su trivago.

Per aiutare gli albergatori a raggiungere questo obiettivo, abbiamo chiesto a Marta, Giulia, Christos ed Eleonora, i nostri account manager per l’Italia, di condividere le loro conoscenze sul settore alberghiero e i loro suggerimenti.

Non importa se usi già Rate Connect per promuovere le tariffe del tuo sito, se hai lanciato una campagna di recente o se cerchi solo più informazioni su come pubblicizzare le tue tariffe su trivago: i nostri esperti ti daranno tutto il supporto necessario.

 

Account manager di Rate Connect di trivago per l'Italia

Account manager di Rate Connect di trivago per l’Italia

 

 

Scegli tariffe competitive

Forse non è tra i più accattivanti, ma il tema della gestione delle tariffe va affrontato. Ti consigliamo di partire dalle previsioni di gestione del fatturato, fondamentali per la pianificazione dell’anno o dei mesi successivi, se la tua è un’attività stagionale. Grazie a un confronto con i dati storici, potrai scegliere la strategia migliore per le tariffe, le promozioni e la distribuzione, tenendo conto della domanda e dei risultati previsti.

Una volta stabilite le tariffe future, dovrai verificare se le previsioni sono accurate. Per farlo puoi usare il tuo Channel Manager, il confronto delle tariffe di vendita o i report giornalieri. In primo luogo, valuta le tariffe da una “prospettiva orizzontale”. Così potrai analizzarne la coerenza e la competitività sui siti di prenotazione con cui collabori.

Quindi considera le tariffe da una “prospettiva verticale” per confrontarle con quelle dei tuoi concorrenti e sapere quali servizi includono nel loro prezzo. Di fatto sono le stesse valutazioni che fanno i viaggiatori.

Osservando le tue tariffe da prospettive diverse, otterrai una visione d’insieme che ti permetterà di capire il tuo posizionamento nel mercato e di decidere con consapevolezza quali adeguamenti apportare per offrire prezzi competitivi.

Un altro fattore chiave è che le tariffe del tuo sito web dovrebbero essere più allettanti rispetto a quelle standard pubblicate sui siti di prenotazione online. Se seguirai questo accorgimento, ti distinguerai dalla concorrenza e attirerai i viaggiatori sulla tua pagina di prenotazione.

 

È davvero necessario mettere in pausa le campagne?

Non importa la tipologia di campagna, con Rate Connect puoi gestirla secondo le tue necessità e i tuoi obiettivi.

Ad esempio, puoi mettere in pausa la campagna e riattivarla in un secondo momento. In ogni caso, prima di sospendere una campagna a fine stagione, chiediti se abbia davvero senso farlo. Dopotutto, perché dovresti rimuovere da trivago le tariffe del tuo sito web, più allettanti per i viaggiatori, e lasciare i prezzi standard sui siti di prenotazione online?

Mettiamoci nei panni dei viaggiatori. In ogni periodo dell’anno ci imbattiamo in contenuti online e offline che parlano di viaggi e che riaccendono il nostro desiderio di partire. Conta poco se è velato o molto diretto, qualsiasi messaggio che riesce a catturare la nostra attenzione ci spingerà a cercare più informazioni. Infatti, secondo uno studio (pagina in inglese) condotto da Bain & Company in collaborazione con Google, un viaggiatore effettua 33 ricerche e consulta 12 siti di prenotazione quando organizza un soggiorno.

Inoltre, secondo una nostra indagine interna, i viaggiatori prenotano in media 51 giorni prima della partenza e il filtro più utilizzato durante la ricerca di una sistemazione è il prezzo.

Quindi, per fare un esempio, anche se un hotel della Costiera Amalfitana resta chiuso nei mesi invernali, i viaggiatori tengono comunque d’occhio i suoi prezzi sperando di trovare un’offerta imperdibile per la primavera o l’estate.

E che dire di una città come Milano, dove i tassi di occupazione sono elevati in alta stagione, mentre le prenotazioni calano durante la bassa e la media stagione?

In poche parole, ti consigliamo di lasciare sempre visibili sul tuo profilo le tariffe del tuo sito web e di sfruttare gli algoritmi di trivago per migliorare il tuo posizionamento nei risultati di ricerca. Un click su quelle tariffe potrebbe concludersi con una prenotazione.

 

Ottimizza la procedura di prenotazione

Il percorso che ci porta a un acquisto può essere tutt’altro che lineare. È un processo lungo che si articola in vari passaggi. Spesso ci vogliono ore prima di deciderci a cliccare per confermare la nostra scelta.

Lo stesso vale per la prenotazione di una camera. Sono milioni i viaggiatori che usano trivago per confrontare le offerte degli hotel e trovare la sistemazione che fa al caso loro, quindi con una campagna Rate Connect puoi attirare traffico di qualità sul tuo sito web. Ma riuscire a trasformare quei viaggiatori in clienti dipende da te.

Per convertire le visite in prenotazioni è fondamentale avere un sito web ottimizzato. Secondo una ricerca di SaleCycle (pagina in inglese), il 29% dei visitatori di un sito web abbandona una prenotazione a causa delle difficoltà riscontrate, ad esempio problemi tecnici o relativi al pagamento, ma anche tempi troppo lunghi per completare la prenotazione.

Per capire se il tuo sito web è facile da usare, analizza la procedura di prenotazione dal punto di vista del viaggiatore. Ecco a cosa devi prestare attenzione:

  • Il sito web dovrebbe caricarsi in uno o due secondi al massimo
  • Dovrebbe essere facile trovare le informazioni navigando nel sito web
  • I messaggi devono essere chiari e diretti
  • Il pulsante per prenotare (ad esempio “Prenota ora”) deve catturare subito l’attenzione
  • Il calendario per verificare la disponibilità e i prezzi deve essere intuitivo
  • La pagina di prenotazione della tipologia di camera selezionata deve includere foto di alta qualità, oltre a offrire la possibilità di acquistare un pacchetto o una camera di categoria superiore
  • Il modulo da compilare con i dati dell’ospite e i dettagli di pagamento deve essere chiaro

Idealmente, un futuro ospite dovrebbe poter prenotare la camera scelta in pochi minuti.

Ora ripeti la procedura dallo smartphone (il tuo sito web dovrebbe caricarsi in tre secondi al massimo). Non tralasciare questo passaggio, perché il telefono non viene utilizzato solo per cercare un hotel: circa un terzo delle persone lo usa anche per prenotare. E, stando ai dati di Criteo, quella percentuale raggiunge il 72% nel caso di prenotazioni last minute (pagina in inglese).

Se il tuo sito web non è ottimizzato per i dispositivi mobili, i tuoi potenziali ospiti potrebbero decidere di prenotare da un concorrente che offre un’esperienza migliore.


Promuovi le tue tariffe per attirare traffico verso il tuo sito web e aumentare le prenotazioni dirette. 

Scopri di più


Punti chiave

  • Che tu abbia un hotel stagionale immerso nella campagna toscana o affacciato sulla costa calabrese, quando finisce l’alta stagione preparati subito a promuovere i prezzi delle camere per la stagione successiva. Così facendo sarà possibile prenotare la tua struttura già all’inizio del nuovo anno, non solo a ridosso della riapertura, e migliorerai anche il suo posizionamento nel mercato. È essenziale lavorare fin da subito al tasso di occupazione delle camere.
  • Lascia sempre visibili sul tuo profilo trivago le tariffe più interessanti del tuo sito web. Così la tua struttura avrà un posizionamento migliore su trivago e sarà più interessante agli occhi dei viaggiatori pronti a prenotare, indipendentemente dalla stagione o dal tasso di occupazione delle camere.
  • Non dimenticarti dell’upselling. Proponi offerte personalizzate sulla tua pagina di prenotazione o inviando un’email ai futuri ospiti prima del check-in (ad esempio, prenota tre notti e ricevi la quarta in omaggio). Per scoprire come farlo al meglio, clicca qui.

 

Non hai ancora Rate Connect?

L’Italia attira sia visitatori locali che provenienti dall’estero, quindi i risultati di ricerca “organici” danno già una spinta decisa al marketing. Il nostro consiglio è di migliorare la visibilità e il posizionamento della tua struttura su trivago, in modo da distinguerti dalla concorrenza e farti notare dai viaggiatori.

Grazie al booking engine di un provider di connettività compatibile con trivago, potrai aprire un nuovo canale di marketing diretto per promuovere le tariffe del tuo sito web. In questo modo dipenderai meno dai siti di prenotazione e avrai un maggiore controllo sulla distribuzione.


Vuoi maggiori informazioni su trivago Rate Connect? Contattaci oggi stesso. Clicca sul pulsante Assistenza in basso a destra e compila il breve modulo: ci metteremo in contatto con te quanto prima.


Foto di Mina Kedis