Gli albergatori dovrebbero adattarsi, non tagliare gli investimenti di marketing nei momenti di crisi. Ecco perché.

È naturale che gli albergatori stiano cercando modi per risparmiare durante la crisi e potrebbero valutare l’ipotesi di tagliare completamente gli investimenti di marketing.

Se da un lato ridurre il budget per il marketing appare una scelta inevitabile, tagliarlo completamente potrebbe però danneggiare la tua struttura nel tempo. Infatti, eliminare il marketing e altre attività che favoriscono i guadagni renderebbe più difficile ripartire quando inizierà la ripresa. Per questo motivo, gli esperti di tutto il mondo considerano il marketing la risposta migliore di fronte a una crisi.

In questo articolo, scopriremo come l’hotel marketing può aiutarti ad attirare l’attenzione di clienti nuovi e di quelli che hanno già prenotato la tua struttura in passato.

 

Resta in contatto con i tuoi clienti

Anche se le tendenze di viaggio cambiano continuamente, questo non significa che devi smettere completamente di comunicare con la tua clientela. Dovresti, però, modificare la tua strategia e adattare la tua spesa per il marketing.

Ma in che modo esattamente puoi promuovere la tua attività?

Dovresti partire dal tuo sito web e dalla tua presenza nei social media. Ad esempio, potresti parlare di cosa hai fatto per garantire la sicurezza dei tuoi ospiti e del tuo personale. Inoltre, puoi condividere le modifiche che hai apportato alle tue politiche sulle prenotazioni, ad esempio se hai rinunciato alle penali di cancellazione durante la crisi legata al COVID-19.

Puoi anche comunicare le novità sulla tua regione e gli aggiornamenti relativi alla tua struttura (ad esempio, ristrutturazioni recenti) per convincere i potenziali ospiti a prenotare un soggiorno.

Nei contenuti che invii o che pubblichi sul tuo sito o sui social media, cerca di usare una comunicazione empatica, che sia aderente alla realtà e possa dare indicazioni utili. Inoltre, una nota informale alla fine di un messaggio in cui spieghi cosa stai facendo per i tuoi clienti e per la tua comunità farà sicuramente piacere a chi la legge e non sarà dimenticata.

 

Attira l’attenzione di nuovi clienti

Sappiamo che attirare l’attenzione di nuovi ospiti non è facile nel 2021, ma questo è il momento di mettere in evidenza la tua struttura. C’è un vasto mercato di viaggiatori che in questo momento se ne sta a casa con accesso ininterrotto al mondo digitale ed è ancora più facile da raggiungere.

E quindi, cosa fare per attirare nuovi clienti?

In molti non vedono l’ora di ricominciare a viaggiare, non appena la crisi sarà finita e le restrizioni agli spostamenti saranno rimosse. Uno strumento di confronto tra hotel rivela che ci sono moltissime persone che effettuano ricerche sugli hotel in questo momento, ma forse non si sentono ancora abbastanza sicure per prenotare. Puoi rivolgerti a questi ospiti potenziali con offerte flessibili senza rischi o un pacchetto che li convinca a prenotare in base al valore che attribuiscono al soggiorno presso il tuo hotel.

Se avvii iniziative di questo tipo, non dimenticarti di promuoverle nel tuo sito web, sui social media e sugli altri canali di marketing. Anche in questo caso, cerca di usare una comunicazione empatica e adeguata al momento, non solo nell’offerta, ma anche nei toni.

 

Cerca di ricevere più prenotazioni dirette

Impegnandoti ad aumentare le tue prenotazioni dirette, crei un miglior equilibrio tra i canali di distribuzione diretti e indiretti. Questo perché più viaggiatori prenotano direttamente dal tuo sito, meno dovrai affidarti alle prenotazioni ricevute tramite terzi.

Inoltre, i dati che riceverai grazie a questo tipo di prenotazioni ti permetteranno di gestire meglio il tuo rapporto con gli ospiti. Questi dati sono preziosi per la tua attività e puoi sfruttarli ancora prima che i clienti arrivino presso la tua struttura.

I vantaggi di interessarti ai viaggiatori ancora prima del loro arrivo sono duplici: da un lato aumenterai le loro aspettative sul soggiorno in hotel e, contemporaneamente, farai in modo che la tua struttura rimanga impressa nelle loro menti nel caso in cui abbiano effettuato più di una prenotazione per proteggersi dagli imprevisti.

E, ovviamente, i dati sugli ospiti ti permettono di migliorare la fidelizzazione dei tuoi clienti e di rafforzare la reputazione del tuo brand.

Quali sono i passi da seguire per ricevere prenotazioni dirette? 

  • Promuovi attivamente le tariffe del tuo sito web.

Gli albergatori registrati a trivago Business Studio possono farlo con Rate Connect, che include tre tipologie di campagne: pay per click, pagamento per prenotazione e pagamento per soggiorno completato.

Anche se il tuo budget per il marketing è limitato, una campagna di pagamento per soggiorno completato* può essere una buona opzione, perché la commissione sarà addebitata sul valore di ogni prenotazione diretta solo dopo che gli ospiti hanno completato il loro soggiorno. Questo approccio non comporta rischi e ti consente di acquisire le prenotazioni dirette dei viaggiatori e, allo stesso tempo, di ridurre al minimo i costi.

  • Investi nel sito web del tuo hotel.

Secondo uno studio di Google, il 52% dei viaggiatori visita il sito web di un hotel dopo averlo visto su un sito di prenotazione. Quindi è fondamentale fare un’ottima prima impressione, avere un sito ottimizzato per l’uso da dispositivi mobili e usare un booking engine che assicuri agli ospiti un’esperienza coerente e funzionale. In pratica, la tua prossima prenotazione dipende da questo.

Sebbene il cammino verso la ripresa del settore turistico sia ancora lungo, ci sono aspetti positivi e opportunità da cogliere. Se assumi un atteggiamento propositivo e adatti le tue strategie di marketing alla realtà attuale, vedrai che i tuoi sforzi daranno risultati a lungo termine.

 

*La disponibilità della campagna di pagamento per soggiorno completato dipende dalle impostazioni che hai scelto con il tuo provider di connettività.

 

Valorizza al meglio la tua struttura e ricevi più prenotazioni.

Scopri di più

 


Se vuoi altri consigli di gestione e sull’hotel marketing in questo periodo, clicca qui.

Foto: bongkarn su Pexels

Leave A Reply